Centro di ascolto delle povertà e delle risorse

di Paolo Baratin, diacono


Negli ultimi anni la Chiesa si sente sempre più sollecitata all'agire per servire l’uomo con lo stile, la mentalità, la determinazione, e la passione del suo Signore, che non è venuto in questo mondo per essere servito, ma per servire e donare la sua vita per il bene di tutta l'umanità.
In questo contesto, s'inserisce la Caritas diocesana che ha in progetto di investire risorse umane e materiali perché nell'arco di un quinquennio, tutti i vicariati della diocesi sappiano esprimere un Centro di Ascolto delle Povertà e delle Risorse, dove le molteplici situazioni di disagio, trovino, in modo privilegiato, attenzione, vicinanza, aiuto, nuove risorse umane e materiali.

Il Centro di Ascolto del nostro vicariato è stato inaugurato nell'aprile di quest'anno ed è diventato operativo a giugno. Dopo una serie di vicende alterne di carattere organizzativo e formativo durato circa quattro anni, ora si avvale di 25 operatori che con compiti e orari diversi sono presenti ogni giovedì mattina dalle 9 alle 12 e ogni venerdì pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30 nella sede di Via Scavi al civico 19 (adiacente alla sede della biblioteca comunale). Per l’indicazione particolareggiata dell'identità e gli obiettivi del Centro di Ascolto Vicariale vi rimando a quanto riportato nel pieghevole cartaceo che troverete alle porte della chiesa o nel sito della nostra parrocchia (www.pietroapostolo.it).

In questi primi cinque mesi di attività sono state accolte ed ascoltate 92 persone provenienti da tutto il territorio delle 14 parrocchie del nostro vicariato. La maggioranza sono cittadini extracomunitari presenti nel nostro territorio con contratti di lavoro regolari e ora, a causa della crisi economica, i primi ad essere estromessi dal mercato del lavoro con tutte le conseguenze negative derivanti dal fatto che, nel frattempo s’erano impegnati finanziariamente per acquisto di
beni primari (casa, istruzione, mezzi di trasporto, ecc.), ora in tempo di crisi, con la mancanza di un reddito sufficiente e sicuro, non sono più in grado di onorare il debito contratto (rate mutuo, affitto, utenze ecc.). Ma sta crescendo anche il numero di nostri concittadini in pari difficoltà.

A fronte di queste difficoltà, fra l’altro, segno di malesseri più profondi che toccano delicati ambiti di carattere esistenziale e relazionale, sono stati erogati complessivamente 5.100 euro, per pagamento di utenze domestiche (4.000 euro), per spese abitazione, spese per pratiche e documenti, spese per trasporto e mobilità e spese varie (1.100 euro).Per le famiglie con redditi minimali o inesistenti, viene consegnata una tessera per approvvigionamento di generi alimentari, presso il Centro Vicariale di Raccolta e Distribuzione di Monteortone fornito per ora con le raccolte periodiche effettuate presso le nostre parrocchie durante le celebrazioni eucaristiche o con il ricavato di pranzi/cene di solidarietà, ma che in seguito potrà avvalersi anche della collaborazione dei servizi sociali comunali, di gruppi e associazioni di volontariato.

Come puntualizzato nella identità e metodo del Cdav, la forma “assistenziale” sarà sempre più circoscritta alle urgenze che non permettono tempi medio lunghi per definire una soluzione che non leda la dignità e le possibilità della persona di farcela autonomamente con il supporto di un accompagnamento paziente e propositivo pensato e attuato in rete. Nel nostro Centro di Ascolto si ascoltano, si accompagnano, si Indirizzano non solo le situazioni di disagio, ma anche tutte le potenziali risorse umane e materiali disponibili al servizio dei fratelli.
All'aiuto economico vi chiediamo di unire anche quello della vostra preghiera perché gli atteggiamenti, le parole, i progetti siano sempre più ispirati e sorretti secondo il cuore della carità Cristo.

Torna in alto
Top of Page

 Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.